NEVRALGIA DEL TRIGEMINO

trigemino-post-300x107

TRIGEMINO NEVRALGIA DI UNA GIOVANE RAGAZZA

La ragazza viene nel mio studio dopo otto mesi di tormentosi dolori nell’area Trigeminale che si estevano dal lato della bocca sino alla zona Temporale, presentandosi come fitte acutissime della durata di mezzo minuto, senza nessun preavviso, ma in modo alternato e continuo.

Otto mesi prima si era sottoposta ad una otturazione dentale e il giorno sucessivo erano iniziate le manifestazioni trigeminali. Da allora aveva assunto una moltitudine di sostanze farmacologiche antinfiammatorie e antidolorifiche, senza però ottenere il minimo cambiamento. Così come non erano servite a nulla le visite (molte) specialistiche.

TRIGEMINO NEVRALGIA 1

La sintomatologia era simile a quella visibile nel disegno facciale. Ho iniziato la terapia con l’Acuscope, posizionando il sensore a penna sul lato anteriore dell’orecchio, nella fossetta che si manifesta aprendo la bocca, massaggiando accuratamente tutto il decorso trigeminale partendo dal lato superiore e poi nferiore della bocca, per arrivare sino alla zona temporomandibolare.

TRIGEMINO NEVRALGIA 2

IN SECONDA FASE, applicando due piastrine fisse, una al lato dl labbro e l’altra dove prima era posizionato il sensore a penna, mettendo l’Acuscope in modalità continua, massima intensità e Hz. 10 e 2o, per 15 minuti.

TRIGEMINO NEVRALGIA risultato

La nevralgia è scomparsa immediatamente sin dalla prima applicazione, ma per stabilizzare il risultato ne sono seguite altre due in modo consecutivo, anche se il dolore ormai era scomparso.

Ho avuto modo di vedere il soggetto per diversi anni e il problema non si è mai più ripresentato.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *