PERCHE’ FARE LA TERAPIA ACUSCOPE

3041

  TERAPIA ACUSCOPE MYOPULSE
Sono stato il secondo italiano ad utilizzare (circa 30 anni fa) la Terapia Acuscope nella mia pratica fisioterapica.
Il secondo, in quanto il primo ad averla disponibile fu Papa Vojtyla Giovanni Paolo II°, che in merito emise anche una bolla Papale di ringraziamento.
Ancora oggi mi è completamente incomprensibile per quale motivo questa metodica operativa, al contrario di ogni altra parte del mondo dov’è sistematicamente e abitualmente appellata “macchina miracolo”, non si sia ampiamente distribuita e conosciuta, come avrebbe dovuto essere, sul territorio italiano.
A suo tempo mi ero occupato anche della sua distribuzione e, cosa che faccio a tutt’oggi, all’insegnamento del corretto utilizzo.
In questi anni ho visto e continuo a vedere emergere con grande risonanza nuove apparecchiature, che se pur valide, mediamente hanno un funzionamento operativo utile, pari al 40% di quello paragonabile alla Terapia Acuscope.
Non si tratta certo di una questione di costi, in quanto i prezzi oggi sono più o meno i medesimi, se non addirittura più elevati.
Non si tratta di risultati terapeutici, perché non esiste un paragone ragionevolmente accettabile.
Abitualmente un buon apparecchio elettromedicale funziona bene in modo specifico su patologie ben definite e poco o magari nulla su altre, ciononostante diventano magari una moda, spesso utilizzata anche a sproposito, su qualsiasi patologia.
La Terapia Acuscope, NON HA QUESTE LIMITAZIONI, agisce sempre all’origine del problema, qualunque esso sia, ripristinando il corretto e fisiologico funzionamento cellulare, con una metodica unica al mondo di autoriparazione veloce e programmata.
E’ un metodo operativo rapido, immediato e vincente nel 90% dei casi trattati, considerando che, per personale esperienza, quel 10% mancante solitamente è risolvibile solo chirurgicamente.
La risposta terapeutica positiva avviene abitualmente sin dalla prima applicazione, è privo di effetti collaterali e controindicazioni, non è disturbante o doloroso per il paziente, il numero delle terapie rimane abitualmente contenuto in una media di quattro-sei applicazioni per un risultato finale positivamente totale o quantomeno di lunga durata nella patologie croniche non rimovibili.
Il parere degli operatori Acuscope è, nella maggior parte dei casi, unanime:
“L’acuscope è un macchinario unico e non potrei più farne a meno nella mia pratica quotidiana”.
Allora perché? Mah misteri della sanità italiana.
Electro-Acuscope / Myopulse
Si tratta della tecnologia bio-elettrica più efficace disponibile oggi per la gestione del dolore e la terapia di rilassamento.
L’Electro-Acuscope è un dispositivo medico terapeutico che è stato registrato con la FDA nel 1978, conforme ai requisiti della categoria di stimolazione nervosa elettrica transcutanea.
Ha caratteristiche uniche utilizzando micro-corrente di feedback-driven e produce forme d’onda compatibili con i tessuti viventi.
                                                      Il Myopulse, e lo strumento compagno dell’ Acuscope.
Stimola delicatamente il tessuto connettivo (muscoli, tendini, legamenti e fascia) fornendo la stimolazione muscolare elettrica (EMS) in micro-corrente sinusoidale (pendenza), con forma d’onda in modelli di feedback, modulati e identici a quelli prodotti dal tessuto contrattile.
Riduce lo spasmo e l’infiammazione, aumenta la gamma di movimento, ripristina e rafforzare il tessuto danneggiato da lesioni traumatiche, anche nei casi più acuti e cronici.
Il Myopulse produce risultati notevoli.

Insieme, questi due strumenti incomparabili, comprendono il sistema tecnologicamente più avanzato ed efficace nel trattamento neuro-muscolare a disposizione oggi.
Sono gli unici dispositivi autoregolanti elettro-terapeutici a micro-correnti sul mercato (elaborazione del segnale di feedback; ad esempio l’ingresso impedenza del tessuto controlla continuamente e regola la forma d’onda di uscita), questo sistema viene utilizzato per un’ampia varietà di applicazioni, accelerando la riparazione tissutale , il dolore e la gestione dello stress
Ecco come funziona:
le cellule del corpo producono una carica elettrica; quando si verifica un infortunio, le micro-correnti sono interrotte.
Il flusso sanguigno è influenzato e dopo un breve periodo di tempo, c’è una barriera resistente intorno al problema creatosi, perché la riparazione naturale dei tessuti è spesso incompleta.
I segnali di dolore sono generati dal cervello; ci può essere una persistente infiammazione al sito originale e un tessuto a bassa energia nelle zone circostanti.
L’Acuscope è in grado di rilevare e individuare questo problema ed è programmato per emettere un “trattamento” ottimale alle cellule a seconda della loro specifica condizione.
L’utilizzo di un programma operativo è simile a un sistema di missile autoguidato, agendo verso le cellule target con micro correnti danneggiate e delicatamente incoraggia il ritorno di conduttività normale correggendo il segnale elettrico. L’effetto della stimolazione con micro-corrente Acuscope è quello di ripristinare il metabolismo cellulare.
Il rivestimento esterno di una cellula è chiamato membrana cellulare e perde il suo potenziale elettrico quando si verifica un danno.
Una volta che con la Terapia Acuscope si è ripristinato un livello normale di carica e scambio ionico, ricomincia a migliorare la circolazione dei nutrienti e l’escrezione dei prodotti di scarto (tossine).
La rigenerazione tissutale inizia quando questo accade e lo fa ad una velocità impressionante.
Questa corrente viene somministrata attraverso piccole sonde applicate alla superficie della pelle. Il trattamento non è invasivo, in confronto ai farmaci o interventi chirurgici.
La Micro-stimolazione passa direttamente attraverso la zona dove si trova il dolore per aumentare la conducibilità dei nervi dal cervello alle radici spinali e nella terminazioni nervose nel tessuto connettivo.
Ansia e Stress
Nella terapia con micro-corrente trans-cranica vengono utilizzate clip in zona auricolare o fasce in zona frontale. L’effetto fa sì che le onde cerebrali creano un modello di onde Alpha in modalità di trattamento. Questo permette al paziente di sperimentare (in modo immediato) il rilassamento, allentare la tensione mentale, distribuendo i segnali rilassanti forme d’onda in tutto il corpo attraverso il sistema nervoso.
Come risultato, questo favorisce anche la capacità del corpo di raggiungere il tessuto autoriparazione.
Come si differenzia da altri trattamenti
L’Electro-Acuscope è unico e diverso dalle convenzionali forme di stimolazione elettrica in quanto facilita il tessuto all’auto-riparazione e favorisce la rigenerazione cellulare a un ritmo accelerato.
Il modo in cui funziona è totalmente diverso dalle ordinarie metodiche di intervento sui nervi funzionando in milionesimi e non in Milli-amperaggio (TENS ordinarie) utilizzati solo per bloccare i segnali di dolore (come un anestetico o analgesico).
L’Electro-Acuscope genera solo il livello di corrente necessaria per aiutare delicatamente le fibre nervose al tornare in una conduzione di impulsi elettrici normali e sani.
Questo fa sì che le cellule del corpo riprendano ad aumentando la produzione di ATP responsabile per la produzione di energia cellulare.
Una serie di trattamenti ha un effetto cumulativo positivo, come aumentare la carica elettrica di un trilione di batterie molto piccole. L’effetto sulla maggior sindromi dolorose è notevole e oltre 30 anni idi studi medici, hanno dimostrato che i risultati ottenuti sono sempre di lunga durata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *